Come Flashfumetto contribuisce alla comunicazione dei baloon

Se nel nostro percorso sulla Bologna abbiamo affrontato, finora, solo realtà imprenditoriali private, è perché esse finiscono per andare a comporre la maggior parte della realtà fumettistica per come la conosciamo. Sarebbe un errore, tuttavia, non soffermarci sull’ambito pubblico.

I baloon, come si è detto nell’articolo introduttivo a questa iniziativa, sono parte integrante della cultura bolognese. Attorno alla metà del primo decennio del Duemila, il Comune di Bologna ha già lanciato, attraverso il suo Informagiovani, due portali a tema: Flashmusica e Flashvideo.

Manca, appunto, il fumetto, e proprio per andare a colmare questo spazio vuoto si decide di avviare un progetto che si occupi di questo mezzo di comunicazione. Nasce Flashfumetto, e nasce sotto una buona stella: l’attività comunale, nello specifico quella dell’Ufficio Giovani, si intreccia infatti con quella dell’Associazione Culturale Hamelin, che proprio in quegli anni è in fase di sviluppo, dialogando anche con il mondo delle scuole.

La sinergia tra queste due colonne portanti dà così origine al portale la cui redazione è formata per lo più da giovani, affiancati da qualche professionista. Questi non è raro che abbiano la possibilità di svolgere presso Flashfumetto stesso uno stage post-laurea.

Ma di cosa si occupa, in concreto, il sito? Di tutto quello che riguarda l’ambito, in realtà: recensioni di prodotti, interviste con gli autori, interventi in chiave saggistica di addetti dei lavori, approfondimenti sulle principali riviste di settore in Italia del presente e del passato, storiografie e ricerche “sul campo” per quanto riguarda la parte prettamente redazionale.

Poi c’è tutto il lavoro che tratta della parte relazionale, e di informativa sulle iniziative dei vari enti privati, e qui si va dalle mostre ai bandi, dalle scuole di fumetto a workshop e corsi, dal lavoro dell’Accademia di Belle arti alle fumetterie, fino alle bacheche per gli utenti.

Flashfumetto, in sintesi, cerca di fornire l’informazione più completa e documentata possibile sul mondo dei baloon, che da realtà nicchia si è ritagliato via via uno spazio sempre più importante nell’immaginario collettivo. Un lavoro sicuramente di valore, specie per chi è in cerca dei mezzi per intraprendere la carriera fumettistica.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.