FINALMENTE LA VERA RICETTA DEL RAGU’ ALLA BOLOGNESE!

Direttamente dalla cucina di “Fabri ai Fornelli”, tutti i segreti e i consigli per un ragù alla bolognese davvero saporito.

Fabrizio Palermo

Ragù alla bologneseRagù alla bolognese, ricetta di "FabriAiFornelli"

Ragù alla bologneseRagù alla bolognese, ricetta di “FabriAiFornelli”

Una ricetta che identifica l’italiano nel mondo ed ha reso ancora più famosa la sua città d’origine è il Ragù alla bolognese.

Questa antica ricetta è già presente nella sua versione originaria nel libro di Pellegrino Artusi con la ricetta n. 87, Maccheroni alla bolognese: vitella, carnesecca, burro, cipolla, sedano, carota, brodo, sale, pepe e – a scelta – noce moscata.

La versione che conosciamo noi col pomodoro è invece abbastanza recente ed è stata solennemente depositata dall’Accademia Italiana della Cucina con atto notarile solo il 17 ottobre 1982 presso la Camera di Commercio di Bologna.

Ma veniamo a noi e prima di lasciarvi al video, sul mio canale Youtube “FabriAiFornelli”, vi svelo 5 errori da non fare preparando il ragù alla bolognese:

  • La passata nel ragù non è ben vista dai bolognesi, infatti il ragù alla bolognese non è considerato in città come un vero e proprio sugo, ma come un intingolo! Quindi non deve essere troppo pomodoroso.
  • Non esistono ragù veloci, diffidate da chi dice il contrario. Il ragù va cotto a fuoco minimo per 2-3 ore. Più cuoce più buono è e se avete anche lo spargifiamma è ancora meglio.
  • Non esiste soffritto tagliato grossolanamente. Se si vuole un buon risultato bisogna tritare gli odori il più finemente possibile o alla fine vi troverete dei pezzi di sedano giganti.
  • La pancetta funge da vero e proprio olio e insaporisce moltissimo la preparazione, non metterla è un grave errore!
  • Non esistono altri odori all’infuori di sedano, carota e cipolla… Guardate con sospetto chi mette alloro, rosmarino o altri odori o spezie.

Ed ora… passiamo ad ingredienti e procedimento:

Non mi resta che darvi appuntamento alla prossima scoperta  gastronomica, il prossimo giovedì!

→ Potete iscrivervi al mio canale youtube cliccando qui: FabriAiFornelli

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *