Mercato della Terra: ogni sabato d’autunno presso la piazzetta del cinema Lumière

Mercato della Terra
Cinema Lumiere Bologna – fonte wikipedia.org

Proprio di fronte al cinema Lumière, ogni sabato mattina, Bologna si trasforma assumendo le sembianze di una grande metropoli europea (o perlomeno di un qualche suo affascinante angolo). L’atmosfera si tinge di ortaggi e sapori, fiori freschi e fritturine accattivanti.

Svoltando l’angolo di via Azzo Gardino, all’altezza di Piazzetta Pasolini, improvvisamente vi ritroverete a girovagare per Londra, nel bel mezzo di Borough Market.

Iniziate il vostro viaggio dall’Azienda Agricola La Fenice, dove potrete aprire l’appetito con un buon pugno di ciccioli, oppure calarvi direttamente nel vivo di questa gustosa esperienza con una tigella calda ripiena di maialino o salsiccia cotta.

Il tutto rigorosamente innaffiato con un calice di vino rosso o una pinta di birra artigianale, entrambi facilmente reperibili nelle bancherelle del Mercato.

Superate poi ogni vostro pregiudizio, tuffandovi (per la modica cifra di 4 euro) nella minestra di castagne. Le castagne fluttuanti nella zuppa di fagioli vi lasceranno (inaspettatamente) deliziati.

In alternativa – fermo restando che potrete sempre decidere di cedere a entrambe queste tentazioni – assaggiate un sorso di Mar Adriatico da Pescevia, dove una distesa di alici ancora calde, pesci appena grigliati e vongole immerse nel loro sughetto primordiale vi avvolgerà con il suo profumo.

Ma, specialmente se siete degli studentelli squattrinati, occhio al portafoglio: il pesce costa, e soprattutto quello a “Kilometro Zero”. Fare attraversare tutta la Romagna sulle proprie pinne a questi pregiati animali è sicuramente un duro lavoro, per cui preparatevi a sborsare non meno di 20 euro per una frittura di alici e due code di pesce rospo.

Ciò detto, la qualità è ottima e l’atmosfera vale decisamente la pena.

Non perdetevi dunque l’appuntamento del sabato mattina (h. 9,00 – 14,00) al Mercato della Terra, che da maggio a settembre si duplicherà (per la gioia del nostro palato) ogni mercoledì sera, orario aperitivo.

Ultimo consiglio: a quanto pare il Mercato cambia volto e sapori con lo scorrere delle stagioni, quindi fateci un salto spesso e – soprattutto – non perdetevi la minestra di castagne che soltanto questo grigio autunno può offrirci.

 

Maggiori informazioni: http://www.mercatidellaterra.com

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.