La Bologna del fumetto – Comma 22

La casa editrice bolognese raccontata nei dettagli

Il paradosso del comma 22, tratto dai regolamenti dei piloti durante la Seconda Guerra Mondiale, è quello che diceva: “L’unico motivo per valido per chiedere il congedo dal fronte è la pazzia. Chiunque chieda il congedo dal fronte non è pazzo”.

L’incongruenza, chiaramente, sta nel fatto che ciò che viene proposta è solo apparentemente una scelta, che si traduce nel pratico in una sola possibilità.

Chissà se, quando è stata tenuta a battesimo, la casa editrice Comma 22 avesse proprio l’obiettivo di indicare che la strada da seguire fosse solo una, quella delle opere autoriali.

Comma 22 è una società di servizi specializzata nella pubblicazione di testi di stampo artistico, indipendente, culturale, spesso underground.

La redazione è composta da Daniele Brolli, ex editorialista di Linus e Frigidaire, Margherita Galetti, Cinzia Negherbon, Alessandro Di Luzio insieme vari freelance.

Comma 22 offre vari servizi: consulenza su autori e graphic novel, traduzioni dalle principali lingue europee, revisione di traduzioni e testi interi, editing e correzione bozze, lettering per i fumetti, realizzazione di animazioni e illustrazioni.

Le pubblicazioni seguono, come detto, il filo conduttore autoriale, ricercato, indipendente, e la particolarità è che viene trattato qualsiasi genere.

Si va, per dire, dagli omnibus di The Mask o Aliens ai ritratti argentini di Un certo Daneri, dalla comicità surreale di Sborropippo alla lotta contro i vampiri di Federal Vampire and Zombie Agency, dagli scritti su Altan a I miti di Chtulu.

Comma 22 è una casa editrice che rappresenta perfettamente la storia del fumetto a Bologna. Cerca infatti di valorizzare ogni opera che lo meriti, senza distinzioni di genere o lunghezza o provenienza.

Non incomprensibile, se si considera per Daniele Brolli il fumetto presuppone uno stimolo, nel lettore che ne scorre le pagine. E se proprio dovessimo descrivere Comma 22 con una parola, sarebbe proprio quella: stimolante.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *