Nel mondo delle serie tv si sa, è difficile emulare altri generi per renderli originali, freschi e innovativi, ma credetemi, dopo American Horror Story, che considero davvero originale (nonché una delle serie televisive di genere Horror Drammatico migliori in circolazione) ho scoperto ben tre nuove serie horror, da vedere assolutamente. Per i fan di questo genere saranno davvero delle grandi rivelazioni e vi assicuro che non potranno annoiarvi, anche perché onestamente, non ci si annoia mai, ve lo assicuro. Tra streghe malefiche, noti personaggi della letteratura horror britannica e mostruosi vampiri succhia sangue, attimi di angoscia e terrore sono garantiti.

 

BH-uTinsKnM.market_maxres

 

La prima serie che vi propongo è Salem, trasmessa in America nel 2014 nella WGN America, una rete affiliata della FX, pilastro ormai indiscusso delle serie horror, tra cui American Horror Story diventata oramai un CULT per eccellenza. La serie è composta da una prima stagione di tredici episodi andata in onda in America ad Aprile, mentre in Italia è stata trasmessa dalla Fox ad Ottobre.

La serie per il suo inaspettato successo, è stata rinnovata per una seconda stagione sempre da tredici episodi. Di cosa parla? E perché consigliarla? Per prima cosa, la sigla, che è davvero eccezionale, una delle migliori, a mio parere. Davvero energica ed è stata composta da Marylin Manson, fatta appositamente per questa serie. Secondo, questo telefilm trae ispirazione dal noto processo alle streghe di Salem, quindi la maggior parte dei personaggi che vediamo all’interno della serie, sono esistiti realmente e questo ci spinge sempre di più a conoscerli. Ma queste non sono la uniche motivazioni per cui vedere questa serie tv, potrei parlare dei costumi, che sono meravigliosi, soprattutto della favolosa Mary Sibley interpretata da Janet Montgomery, un personaggio che nasconde un oscuro segreto, una donna davvero forte, potente, ma che allo stesso tempo nasconde quella fragilità tipica dell’essere umano.

Ritroviamo anche una nota attrice, Ashley Madekwe, conosciuta per il ruolo di Bamby in “ Diario di una Squillo per bene” e di Ashley Devenport in “Revenge”, dove interpreta Tituba, la prima strega nera di Salem, in apparenza veste i panni di una serva qualunque, ma insieme a Mary Sibley, agendo d’astuzia trama un’orribile destino per la città. Le streghe in questa serie non sono così carine, come molte altre già viste in altri telefilm, per citarne un paio (Streghe, Sabrina vita da strega) ma sono creature davvero malefiche, abili ingannatrici, esperte nella magia tradizionale, non semplici fattucchiere, e scoprirete che non sono solo donne, in effetti. Per concludere vorrei elogiare gli effetti speciali utilizzati, davvero di impatto e non solo, i vari strumenti, e gli oggetti scenici davvero storici, ci fanno notare che dietro a questa serie c’è un notevole lavoro, un lavoro fatto nei minimi dettagli. Non mancheranno le storie intricate dei personaggi, le varie ship sentimentali che vi lasceranno col fiato sospeso. Quindi cosa aspettate? Inseritela subito nella vostra lista di serie da vedere il prima possibile.

 

Penny-Dreadful-Title

 

La seconda serie che vi consiglio è Penny Dreadful, la migliore delle tre, o almeno quella che personalmente mi ha colpito di più. Penny Dreadful è una serie televisiva sia Statunitense che Britannica, prodotta e realizzata interamente dal Regista Jonh Logan, noto per film come “Il Gladiatore”, “L’ultimo Samurai”, “Skyfall” e “Noah”. Il titolo della serie prende ispirazione dai noti racconti da un penny, che sono delle pubblicazioni del XIX secolo di racconti dell’orrore. La serie si ispira anche al famoso film, “La Leggenda degli Uomini Straordinari” di Alan Moore. Infatti intreccia noti personaggi della letteratura horror Britannica come il Conte Dracula, Victor Frankestein, Dorian Grey e Il Licantropo inseriti all’interno di una Londra Vittoriana assai criptica e inquietante.

Il telefilm è stato trasmesso sul canale Showtime nel Maggio del 2014 mentre in Italia la serie è ancora inedita, è composta da otto episodi ed è stata rinnovata per una seconda stagione, che inizierà quest’anno verso il mese di Maggio. Questa serie è stata una vera rivelazione, non solo per la eccezionale recitazione di molti attori e attrici, ma anche per la descrizione e la costruzione dei personaggi che ci lasciano attaccati allo schermo per tutta la durata della serie, e credetemi, non vi basteranno otto episodi per sentirvi soddisfatti. Una grande rivelazione è stata Eva Green, dove interpreta un personaggio meraviglioso, intricato, oscuro, un profilo psicologico degno di un Oscar, per non parlare dell’attrice. Eterea, magnifica, potrei scrivere per ore su di lei, per poterla elogiare, vi rivelo un piccolo spoiler.

Tranquilli nulla di importante, ma sicuramente vi renderà curiosi. Parlando di Eva Green, che interpreta il personaggio di Vanessa Ives, ci sarà un episodio dedicato interamente alla sua storia, dove verrà completamente spogliato, mostrandovi il suo passo oscuro, facendovi addirittura emozionare. Ma ora non voglio dilungarmi troppo su questo personaggio, ci sono anche Dorian Grey e il Dottor Frankestein che vi appassioneranno sin dall’inizio. Anche qui, oltre all’inquietudine e al terrore, troverete sentimento e passione da cui sarete risucchiati, e non vedrete l’ora di iniziare la seconda stagione.

 

the-strain-logo1

 

L’ultima serie che vi propongo è The Strain, creata da Guglielmo del Toro e Chuck Hogan, ispirandosi al romanzo “La Progenie” degli stessi registi. Penso che conoscete tutti Guglielmo del Toro, famoso per “Il Labirinto del Fauno” e per la sceneggiatura della trilogia de “Lo Hobbit”, un vero pilastro del cinema.  Composta da una prima stagione di tredici episodi, la serie ha debuttato il 13 Luglio del 2014 sul canale FX, citato prima per serie come American Horror Story, The Bridge e molte altre. Il telefilm inizia con l’atterraggio di un aereo dove tutti i passeggeri risultano deceduti senza valide motivazioni, solo quattro di essi si risvegliano e vengono portati in quarantena per un probabile contagio di un virus ignoto.

Il poster promozionale di questa serie raffigura un verme, causa del contagio, che penetra all’interno di un bulbo oculare ( censurato e sostituito con un altro poster). Il virus vampirico che ormai sta contagiando la città di New York cercherà di intrufolarsi all’interno di ogni individuo, trasformando le vittime in veri mostruosi vampiri, ma non classici vampiri coi canini, oppure come gli affascinanti vampiri della serie “The Vampire Diaries”, sembrano piuttosto degli ibridi tra Zombie, vampiri e alieni, soprannominati vampiri di serie B. Un mix di specie mostruose che trasformano le persone in veri incubi, queste creature sono caratterizzate da una sorta di protuberanza che fuoriesce dalla bocca che viene utilizzata per succhiare il sangue delle vittime. Ma ora non voglio rivelarvi troppo, per concludere vi posso dire che in fatto di effetti speciali, sicuramente non vi deluderà, a volte la trama può avere dei down in alcuni episodi, ma riesce a riprendersi dando quel tocco di angoscia tipica di questo genere.

1 commento

  1. […] del 1600 appunto a Salem nel Massachussetts. La serie, presentata già in uno dei miei articoli (clicca qui), ritornerà con una seconda stagione piena di sorprese, colpi di scena e soprattutto piena di […]

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.