Street art libera: Blu cancella le sue opere

Almeno a Bologna, a quanto pare, Sauron è stato finalmente sconfitto. La Torre Nera è crollata e il suo Occhio di fuoco si è chiuso per sempre, ma, anche se simpatizziamo per Frodo, non possiamo gioirne. La notizia è di poche ore fa: questa mattina, in risposta alla mostra organizzata da Fabio Roversi-Monaco Street Art – Banksy & Co. L’arte allo stato urbano, insieme ai ragazzi del TPO e del centro sociale Crash, il noto street-artist Blu ha cominciato a cancellare le sue opere disseminate per la città, ponendo fine a un percorso artistico ventennale e lanciando un segnale forte alle istituzioni cittadine. Non indagheremo, almeno per ora, le motivazioni profonde che hanno spinto Blu a compiere un tale gesto. Ci limitiamo a dispiacercene.

bluBologna come Mordor: attivisti del TPO cancellano il murale di Blu su una parete dell’ XM-24

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *