OZONO 4 MUSIC Festival: 4 giorni di musica no stop al Parco della Montagnola, adatto a tutti coloro che intendono divertirsi e rilassarsi in questa calda estate bolognese.

Mentre studenti e lavoratori sono agli sgoccioli dei loro impegni in attesa delle tante agognate ferie, la città è ancora in movimento.

Il caldo confonde la nostra concentrazione, il sudore ci bagna gli occhi e le forze sono sempre meno. Siamo stanchi, spossati, annoiati.

Amici, non tutto è perduto! Volete ascoltare un po’ di buona musica? Volete rilassarvi? Cercate un po’ di fresca ombra?

OZONO 4 MUSIC Festival è quello che fa per voi! O meglio, per noi!

Un festival di 4 giorni (19-20-21-22 luglio), ad accesso gratuito, dedicato alla buona musica e alla socialità, all’insegna del relax, della condivisione, di tanto divertimento e di #gravitàzero. Il parco della Montagnola, nel cuore del centro bolognese, ospiterà l’evento organizzato da Ozono Factory e Binario69.

Il club Binario 69, in via De’ Carracci, a Bologna, è un circolo ARCI pensato e costruito per la musica e le live performance, laboratori e attività in ambito sociale e culturale. E’ la sede dell’Associazione Ozono Factory, attiva da anni nella progettazione di festival, i cui obiettivi sono la condivisione, la partecipazione e la creazione di collaborazione fra gli tutti gli attori di riferimento della città: associazioni, istituzioni, collettivi.

Abbiamo conosciuto Angelo Cagnazzi, il Presidente dell’Associazione, che ha risposto alle nostre domande sull’organizzazione del festival, al quale anche noi parteciperemo come reporter durante gli eventi giornalieri. Non potete mancare!

  • Ciao Angelo! Partiamo da una domanda basica: quanto è impegnativo organizzare un festival?

Organizzare un Festival è sicuramente impegnativo, ma è anche un modo per agire e reagire alla situazione musicale e artistica che stiamo vivendo, soprattutto ultimamente, ovvero quella del circuito mainstrem all’interno del quale si fa musica o arte solo per realizzare un prodotto da vendere.

Ozono Factory ogni anno motiva il suo impegno di organizzazione perché attraverso OZONO MUSIC Festival ha la possibilità di suggerire un’alternativa, proporre una nuova visione della cultura più inclusiva e più partecipativa.

  • Il festival è frutto di un’idea collettiva o c’è un’ideatrice primaria?

OZONO MUSIC FESTIVAL è una produzione originale Ozono Factory e Binario69 e nasce nel 2015 dall’incontro fortuito di un gruppo di giovani creativi amanti della buona musica che hanno deciso di mettersi in gioco creando una piattaforma operativa, libera e gratuita attraverso la quale da una parte dare spazio ad una cultura “dal basso” e orizzontale e dall’altra provare a sviluppare e promuovere una nuova scena artistico-musicale locale, nazionale e internazionale.

Proprio come la struttura chimica dell’Ozono, costituita da tre atomi di ossigeno, il progetto nasce dall’aggregazione di tre elementi fondamentali, ovvero 1) partecipazione 2) creatività e 3) intuito, e agisce all’interno del contesto musicale e artistico nazionale e internazionale con l’intenzione, e la ferma convinzione, che ogni processo socio-culturale debba garantire confronto e scambio.

Sin dalla prima edizione infatti Ozono Factory ha cercato di mettere in relazione la propria rete di professionisti (artisti, artigiani, musicisti, amici, visionari) con quella di tutte le altre realtà (associazioni, collettivi, gruppi informali, cittadini), incontrate negli spazi in cui si è svolto il Festival (2015: Oz – Bologna, 2016 e 2017: Parco della Resistenza – San Lazzaro di Savena). Anche quest’anno Ozono ha provato a fare lo stesso in Montagnola: vivendo il posto e cercando di conoscerne ogni giorno di più la storia, porta in scena la nuova quarta edizione di OZONO 4 MUSIC Festival, una proposta musicale e culturale giovane, innovativa e totalmente gratuita.

Alcuni degli artisti e delle associazioni coinvolte quest’anno sono: Zibba, Katzuma (Deda), Dj Grissino, Yazmyn Hendrix, Nico Menci, Versante Ripido, Muri Di Versi, RYNO, CSI – Comitato Provinciale di Bologna.

  • Qual è il motivo che vi ha spinti ad organizzarlo?

OZONO 4 MUSIC Festival è arrivato alla sua quarta edizione e anche quest’estate, come ogni anno, vuole provare – attraverso la programmazione di quattro giorni di MUSICA NO STOP – a costruire uno spazio di integrazione culturale e sociale. Più che di motivo potremmo parlare di missione: Ozono Factory e Binario69 vogliono diffondere l’arte come paradigma essenziale del vivere sociale, civile e renderla protagonista responsabile di un necessario cambiamento culturale.

In sintesi i nostri obiettivi sono: valorizzare la diversità e la interscambiabilità dei linguaggi artistico-musicali: la factory di Ozono e il circolo Binario 69 lavorano per favorire la fluidità dei generi; sostenere la creatività giovanile, soprattutto in ambito musicale, avendo il coraggio di sperimentare nuove vie di comunicazione sonora e artistica; radicarsi, all’interno del contesto metropolitano, come identità culturale forte in grado di combattere il degrado e favorire l’integrazione e l’innovazione sociale.

  • Quali sono le vostre aspettative in termini di partecipazione cittadina?

Ci aspettiamo che la partecipazione dei cittadini, residenti e non, sia attiva e forte, soprattutto perché il Festival quest’anno si svolge nel Parco della Montagnola e rientra in un’operazione di bonifica culturale a cui noi crediamo tantissimo. Questa per noi, sin dall’inizio, è stata una grande sfida, ma crediamo che arte, cultura, buona musica e condivisione siano molto più efficaci di un Parco chiuso per cui vi aspettiamo numerosi!

  • Ci sono eventi su cui puntate maggiormente?

Abbiamo pensato e costruito la programmazione di OZONO 4 MUSIC Festival cercando di scegliere artisti musicalmente interessanti e diversi tra loro, sia per provenienza che per genere, per cui non ci sono eventi su cui puntiamo maggiormente. Sicuramente molto emozionanti per noi saranno la prima e l’ultima giornata del Festival: il 19 luglio in apertura ci sarà ZIBBA, un artista che sin dall’inizio la Factory di Ozono ha sognato di potere ospitare sul proprio palco; il 22 luglio, invece, ci sarà il B-side di OZONO 4 MUSIC Festival, una sorta di ritorno alle origini, una giornata – come il primo Ozono – interamente dedicata alla musica elettronica.

  • Dove troviamo il programma completo del festival?

Sui social potete trovare aggiornamenti su: FB – @OZONO 4 MUSIC Festival; @Binario69 – Summer Train, @Ozono Factory; sparsi per la città, invece, i nostri flyer con una grafica pazzesca!Vi aspettiamo dal 19 al 22 luglio al Parco della Montagnola per quattro giorni di MUSICA NO STOP!

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.