Come affrontare al meglio il test di ingresso targato CISIA

Da un paio di anni il TOLC, acronimo di Test OnLine CISIA, è il test di ingresso per moltissimi corsi di laurea in tutta Italia. L’Università di Bologna ne prevede tre tipi al momento:

  • il TOLC-I, per accedere a molti corsi della Scuola di Ingegneria e Architettura, della Scuola di Scienze e a due corsi (Biotecnologie e Genomics) della Scuola di Farmacia, Biotecnologie e Scienze Motorie. È formato da 50 quesiti suddivisi in quattro sezioni (matematica, logica, scienze, comprensione verbale) e dura un’ora e cinquanta minuti;
  • il TOLC-E, per accedere a molti corsi della Scuola di Economia, Management e Statistica e della Scuola di Scienze Politiche. È formato da 36 quesiti suddivisi in tre sezioni (logica, comprensione del testo, matematica) e dura un’ora e trenta minuti;
  • il TOLC-F, per accedere a molti corsi della Scuola di Farmacia, Biotecnologie e Scienze Motorie. È formato da 50 quesiti suddivisi in cinque sezioni (biologia, chimica, matematica, fisica, logica) e dura un’ora e dodici minuti.

Cosa fare per assicurarsi di affrontare la prova al meglio? Cosa c’è di importante da sapere? Ecco una breve guida di sopravvivenza al famigerato TOLC.

Innanzitutto, anche se può sembrare piuttosto ovvio, occorre accertarsi per tempo delle modalità di ammissione del proprio corso di studi e verificare attentamente le scadenze. Infatti, non è detto che tutti i corsi siano a numero chiuso, che prevedano il TOLC (vedasi le eccezioni costituite dai corsi che hanno il test d’ingresso nazionale) o che prevedano il TOLC che noi ci aspettiamo – per esempio, due corsi di laurea della Scuola di Economia prevedono sia il TOLC-I che il TOLC-E!
Tutte le informazioni utili relative alle modalità di ammissione ai corsi di studio possono essere facilmente trovate sui siti dei corsi e sui relativi bandi.

L’iscrizione al TOLC avviene online attraverso il sito del CISIA e prevede il versamento di 30 euro. È possibile svolgere il TOLC a partire dal quarto anno delle scuole superiori in qualsiasi sede aderente al CISIA. Ciò è particolarmente comodo per i futuri studenti fuorisede o pendolari: potrete infatti sostenere il test d’ingresso in quasi tutta Italia!
Inoltre, nel caso non si sia soddisfatti del punteggio ottenuto, è sempre possibile ripetere il TOLC una volta trascorso un mese solare.

È importantissimo verificare i requisiti di ammissione del bando del proprio corso di studi: alcuni corsi prevedono il TOLC soltanto come verifica delle conoscenze (e rilasciano quindi un OFA nel caso di punteggio troppo basso); mentre per quelli a numero programmato vi sarà la formazione di una graduatoria per assegnare i posti disponibili.
È da controllare in particolare:

  • il minimo punteggio richiesto nelle singole sezioni;
  • l’ordine delle priorità che andranno a formare le graduatorie (per esempio, in alcuni corsi alcune sezioni del TOLC valgono più di altre e spesso a parità di punteggio la precedenza va al candidato più giovane);
  • il termine ultimo per iscriversi alla graduatoria di ammissione.

Non finisce qui! Prima o dopo aver sostenuto il TOLC, occorre iscriversi anche alla selezione tramite il portale studenti dell’Università di Bologna e versare una quota di 20 euro. Spesso sono previste più formazioni delle graduatorie di accesso, quindi è meglio verificare attentamente le scadenze se si vuole avere prima la certezza di essere entrati nel corso di proprio interesse. Dopo la pubblicazione delle graduatorie su Studenti OnLine (e se si risulta vincitori) è infine possibile immatricolarsi al proprio corso di studi.

Per quanto riguarda il metodo migliore per prepararsi al TOLC, le simulazioni disponibili sul sito del CISIA sono parecchio efficaci, soprattutto per sezioni (come logica o comprensione verbale) che non necessitano conoscenze specifiche ma soltanto di una certa attitudine a svolgere determinati esercizi. Riguardo quest’ultime sarebbe meglio approcciarvisi direttamente cercando di capire come vengono formulate da chi offre la prova, dato che l’approccio potrebbe cambiare sensibilmente da un tipo di prova d’ammissione ad un altro.
Le simulazioni sono un valido allenamento anche per le altre sezioni, accompagnate da un eventuale ripasso o integrazione di alcuni argomenti. Ricorda anche di consultare i syllabus delle varie sezioni disponibili sul sito del CISIA!

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.